6. Come faccio a sapere se sono rilassato

 

 

 

Chi si trova alle prime armi con il rilassamento e vuole raggiungere lo stato di meditazione, deve necessariamente rendersi conto in che stato psico-fisico si trova. Una cosa molto importante e registrare i propri tempi negli esercizi di rilassamento, i neofiti di questa pratica noteranno che si può avere una certa intolleranza all'immobilità. Ossia, dopo diversi minuti si potrebbe avvertire la noia che è una dei nemici principali che possiamo incontrare in questa pratica che porta solo benefici. Molti esercizi di rilassamente possono apparirci inefficaci e potrebbero venirci pensieri in testa come: "quello che ho fatto non è servito a nulla!"(o qualcosa di simile), oppure ci sentiamo totalmente insoddisfatti del tempo che abbiamo impiegato.

Se questo accade non scoraggiatevi, è normale, prima di prendere confidenza con lo stato di rilassamento occorrono molte ore di pratica, questo però non significa che tutto il tempo che abbiamo speso sia stato inutile perchè è esattamente l'opposto. Il solo fatto di tenere il corpo immobile per almeno un quarto d'ora permette di allentare le tensioni fisiche (a meno che non siate continuamente tesi come una corda di violino) e di recuperare energie prezionse. Con il tempo e la pratica il vostro fisico e i vostri pensieri troveranno un binario in comune su cui viaggiare.

Se siete entrati nella fase di rilassamento dovreste percepire queste sensazioni:

- sentirsi sprofondare - respirazione molto lenta e di pancia

- calore generalizzato in tutto il corpo - perdita di sensibilità delle gambe e delle braccia

- perdere completamente la sensazione del proprio corpo - sentirsi leggeri come l'aria oppure sentirsi pesanti

- sensazione di torpore - serenità, calma muscolare

Se individuate questi stati cercate di diventarne consapevoli, ricordate quei o quel particolare momento, in modo da poterlo riconoscere subito nelle successivi rilassamenti che effettuerete nel tempo, più entrerete in confidenza con questi stati, più diminuirete il tempo per riuscirvi a rilassare completamente nelle sedute successive.

Quando riuscirete ad entrare in uno stato di rilassamento in meno di 10 minuti sarete pronti per iniziare ad avvicinarvi allo stato di meditazione.