Se abbiamo seguito e svolto tutti gli step con regolarità, dovremmo essere in grado di memorizzare, senza troppe difficoltà, una lista di quindici parole casuali.

Per ottenere la padronanza di una tecnica di memoria, occorre esercitarsi un minimo, anche solo dedicando pochissimi minuti nel giorno (anche meno di due minuti se avete acquisito l'abilità).
Queste sono tre semplici liste di parole per esercitarsi:

 

Lista uno:

Vulcano
Amico
Organo
Rame
Gorilla
Orzo
Noci
Melanzana
Cristallo
Pavimento
Risotto
Sei
Stalattiti
Sinistra
Siluro

 

Lista due:

Lavandino
Furbo
Moneta
Lampada
Camomilla
Proboscide
Russo
Blu
Valigia
Gorilla
Macchia
Grotta
Mutande
Pasta
Cornice

 

Lista tre:

Oggetto
Incrocio
Pannocchia
Scarpa
Giorno
Computer
Scaffale
Tanga
Pasta
Contenitore
Medicina
Sensuale
Viso
Elettricità
Canile

 

Com’è stato detto nei primi step, è meglio investire dieci minuti nel giorno che due ore la settimana, una sola volta. Sfuttare i ritagli di tempo per imparare a utilizzare le tecniche di memoria, è la soluzione ideale e permette di ottenere, nello stesso tempo, una maggiore elasticità mentale. Memorizzare in ambienti diversi, anche ritenuti inadeguati, aumenterà la capacità di memorizzazione in qualsiasi situazione. Alcuni memo formatori suggeriscono di isolarsi ed evitare di essere in mezzo ai rumori, o distrazioni, ma una tecnica di memoria deve essere pronta all'uso in qualsiasi situazione, soprattutto quando ne abbiamo bisogno e non solo per imparare prima qualcosa da un libro (ad esempio).

 

       

   

     

 

Scarica gratuitamente l'anteprima del:


Il metodo dei colori -Corso multimediale tecniche di memoria livello zero