Riepilogando

Il primo sforzo consiste nella memorizzazione di una lista di dieci parole, come abbiamo già descritto nell'articolo precedente.
Ciò che è importante, è comprendere che stiamo creando una struttura di memoria a lungo termine. Si lavora in modo cosciente e volontario, per costruire una tecnica che ci permetterà di memorizzare senza sforzi un minimo di dieci informazioni (10-TAXI, facoltativo).

Un po’ come costruire uno scaffale o una cassettiera dove depositare le nostre informazioni. Quindi:

 

0. Sci
1.Tè
2. Noe
3. amo
4. Re
5. Aglio
6. Ciao
7. Ago
8. Ufo
9. Bue
10. taxi

 

Con l'aiuto visivo presente in quest’articolo la memorizzazione sarà molto più semplice.
Dobbiamo associare in modo sequenziale (nell'ordine presentato), le singole immagini in modo che ogni volta che visualizziamo l'immagine ricordiamo la parola e il numero associato.

Il video presenta una parola in più 10-TAXI, possiamo sceglierla di inserirla nella lista come escluderla, per il momento. Ovviamente con un’immagine in più si memorizzerà un’informazione in più.

Un piccolo esempio:

Immaginate degli SCI(0) che cadono dal cielo e si vanno ad infilare in una enorme tazza di TE(1) dove NOE(2) aveva lanciato il suo AMO(3)per pescare. Ad un certo punte un RE colpi fortemente sulla schiena Noè, che girandosi di colpo vomito addosso al RE(4) tutto l'AGLIO(5) che aveva mangiato........

Le persone che si affacciano per la prima volta alle tecniche di memoria potrebbero pensare: "ma così dovrò memorizzare molte più cose!". Oppure: " potrei confondere NOE(2) con un semplice pescatore e dimenticarmi l'immagini due: "nel ricordare non rischio di confondermi?"

E' probabile, può capitare di confondersi per chi è alle prime armi, è necessario però concentrarci nel ricordare attraverso le immagini perchè all'interno di queste immagini sono contenute le parole che abbiamo memorizzato e associato.
Può capitare di fare confusione e di mettere una parola che non era compresa nella lista, se capita anche questo è normale. Non si può pretendere la perfezione se è poco che utilizziamo un nuovo metodo per memorizzare informazioni.
Con il tempo e un pochino di continuità pratica, tutti questi problemi svanirannno.

Quando si è in grado di ripetere questa lista in meno di 15 secondi, si avrà la certezza di aver creato una struttura di memoria a lungo termine dove verranno depositati successivamente informazioni a breve termine (informazioni casuali o di interesse) che solitamente verrebbero dimenticate in poco tempo.

Buon esercizio!

 

A proposito!!! Ti ricordi qual'era la parola e l'immagine facoltativa?

 

Consigli pratici

Questa lista associa numeri ad immagini (oltre altre cose che spiegheremo nei prossimi step). Quando vi capita di vedere dei numeri provate a convertire immediatamente il numero in immagine.
Ad esempio, se vedete le tre cifre della targa di un auto 786, cercate di associare subito il 7 all'immagine AGO, il numero 8 all'immagine dell'UFO, il numero 6 all'immagine di una mano che saluta(CIAO). Oppure provate ad effettuare delle conversioni, quando vi capita di vedere un numero di un autobus, o il numero di un negozio, o un qualsiasi numero vi capiti a tiro. Questo tipo di esercizio serve per stimolare continuamente la visualizzazione. In questo modo ci si abitua a"vedere" e ad "associare" e ovviamente, si rende la struttura a lungo termine che stiamo consolidando sempre più immediata al richiamo.